Funzionalità

La Cartella Sociale Informatizzata fornisce funzioni di livello operativo

  • Fotografa la situazione in cui si trova la persona, i bisogni che esprime e le risorse di cui dispone;
  • Sono memorizzate le informazioni e gli avvenimenti rilevanti e la relazione instaurata con l’utente;
  • Sono disponibili le informazioni ‘a chi viene dopo’ (per garantire continuità della relazione con l’utente) e a chi sta lavorando sul caso (strumento di equipe/collaboration);
  • Permette di formulare una valutazione sociale;
  • Permette formulare un piano di lavoro, fissando obiettivi, programmi, interventi futuri per impostare il contratto con l’utente;
  • Viene data una visione sintetica della presa in carico

L’applicazione fornisce informazioni utili a livello programmatorio permette di:

  • descrivere e quantificare le attività svolte dal servizio e dal singolo operatore (articolando i casi in base alla loro complessità);
  • di leggere le problematiche della comunità in cui si opera;
  • valorizzare un patrimonio informativo che altrimenti resta solo patrimonio del singolo operatore (i dati sono condivisi e storicizzati);
  • raccogliere informazioni in modo ordinato ed omogeneo favorendo ad esempio la comunicazione tra professionalità diverse;
  • valutare l’andamento nel tempo della situazione del singolo utente e della comunità;
  • inventariare le richieste emerse e rimaste insoddisfatte (a scopo programmatorio e gestionale);

In sintesi… uno strumento di lavoro che comprende la complessità del reale in una visione “storica” condivisa con altri operatori (continuità), con funzioni di valutazione sociale, attivazione di progetti (procedure) e funzioni di rendicontazione e monitoraggio del lavoro sociale.

L’applicazione è strutturata in moduli funzionali: